PROGETTO R.E.M.O.

Questo progetto intende organizzare le energie umane presenti sul territorio di Roma, sia tecniche, che intellettuali, che condividono come scopo una città più pulita, più condivisa, più verde, con più integrazione sociale e lavoro.

Ecologia

Riciclo

Design

lavoro

occupazione

micro imprenditorialità

artigianato

formazione professionale ed educazione.

un modo nuovo di lavorare

di produrre

di riciclare i rifiuti

di fare cultura

di creare occupazione

di reinserire nella vita sociale soggetti ai margini.

Trasformare i rifiuti e scarti del territorio in un valore per il territorio

Canalizzare in un sistema la capacità lavorativa creativa ed inventiva dei singoli individui, Trasformando i rifiuti e gli scarti in un valore per il territorio che li ha creati.

Promuovere le buone pratiche e valorizzare stili di vita sostenibili attraverso la creazione ed il lancio di una serie di centri territoriali di quartiere, identificati da un brand dedicato al progetto (R.E.M.O.)

Il progetto prevede la creazione di una rete di centri operativi sperimentali per:

raccolta e smistamento di prodotti e materiali di scarto
de-costruzione di oggetti a fine vita
riparazione, creazione e vendita di oggetti di arredo
monitoraggio di ricerca sui flussi dei materiali di scarto ( post design)
organizzazione della filiera di riciclo più efficiente sul territorio di Roma.

I centri integrano laboratori tecnici artigianali di differenti discipline, aperti al pubblico, che svolgono anche un funzione educativa attraverso corsi e seminari, dedicati a tutte le fasce di età.
I centri accolgono al loro interno negozi a km. 0 e prodotti alla spina, mercato dell’usato, Galleria show-room delle produzioni artigianali ed ecosostenibili del territorio

A tutto questo è stato dato il nome R.E.M.O.

Ricerca Estesa Meraviglioso Organizzato

Recupero Estetico Materiali Obsoleti

Rispetto Estremo Mondo Odierno

Rimediare Estemporaneamente Materia Opportuna

Rendere Esemplari Metamorfosi Ottimiste…………

perchè un brand per il progetto REMO?

c’è bisogno di un brand e di un marchio, di un nome in codice breve

perché il sistema è complesso ed implica molteplici aspetti della vita quotidiana lavorativa e civile dei cittadini.

Tutte le molteplici attività che si svolgono in un centro di questo tipo hanno bisogno di un marchio ben riconoscibile da tutti, che in breve tempo deve diventare un sinonimo di :

ecologia urbana, centro di riciclo e riparazione, negozio dell’usato, negozio delle produzioni locali e delle eccellenze dell’artigianato territoriale, fornitore di servizi tecnici e professionali a prezzi onesti, centro di educazione ambientale per tutte le fasce di età, centro di avviamento professionale, centro di aggiornamento professionale per disoccupati…

Punto di incontro di quartiere per i G.A.S. Gruppi di Acquisto Solidale, i comitati, le associazioni; Ristorante, Bar, e mercato bio a km zero…

Inoltre questa parloa, R.E.M.O. ha le caratteristiche di un brand di successo

Un brand di successo ha le seguenti caratteristiche:

facile da pronunciare

facile da ricordare

facile da riconoscere

facile da tradurre

ATTIRA L’ ATTENZIONE

Oggi non è più sufficiente comunicare l’esistenza di un prodotto, o servizi

ma è necessario comunicare un identità specifica.

Il marchio, il brand, propone uno stile di vita, un’estetica, una visione del mondo.

Riportare all’ interno di un nome, tutte quelle caratteristiche che ne fanno un veicolo immediato dei concetti profondi ad esso legati.

Conosciamo tutti i grandi Brand internazionali, ed il loro potere di penetrazione sul mercato.

Per affermare capillarmente la “strategia rifiuti zero” sul territorio delle grandi metropoli, si dovrà usare lo stesso arsenale di azioni : marketing, pubblicità, franchising, merchandising, personalizzazione del rapporto con il cliente;

ovviamente declinate ed interpretate secondo i valori etici che sono presenti intrinsecamente nella “strategia rifiuti zero”

Giorgio Ceccotti

Lascia un commento


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>